Utilizamos cookies propias y de terceros para mejorar nuestros servicios, analizar y personalizar tu navegación, mostrar publicidad y facilitarte publicidad relacionada con tus preferencias. Si sigues navegando por nuestra web, consideramos que aceptas su uso. Puedes cambiar la configuración u obtener más información aquí.

¿Ser gay tiene cura en Italia?

"Es una historia que lleva produciéndose desde hace milenios, ésta de los homosexuales. Es ridículo hablar aún ahora de ello. Los homosexuales han sido atormentados, torturados, encerrados en campos de concentración, asesinados. ¿Sabéis por qué? Porque amaban a otra persona". Roberto Benigni leyó en directo este texto del literato irlandés Oscar Wilde que le proporcionó la ovación del público y el agradecimiento del principal colectivo homosexual de Italia, Arcigay.
Tras la intervención de Benigni, el presidente de Arcigay, y recordó la convocatoria de la manifestación del próximo sábado en las calles de San Remo para protestar contra la canción de Povia, titulada 'Luca era gay'. Sin embargo, ni los silbidos del público ni las palabras de Benigni han acallado la polémica y en Italia se debate sobre la 'cura de la homosexualidad'. Aurelio Mancuso , agradeció el gesto del cineasta
El intérprete de 'Luca era gay' declaró a varios medios de comunicación antes de su participación en San Remo que "los homosexuales no nacen sino que se les obliga a ser ". Povia pone voz a la historia de un joven que "se curó" de su homosexualidad al casarse con una mujer. Luca, el protagonista del tema, era "un chico enrollado con un hombre mayor que le da seguridad, amor y sexo hasta que encuentra a una chica y ahora está con ella".
Giuseppe Povia confesó al suplemento 'Panorama' del diario católico Il Giornale que jugueteó con la homosexualidad durante un tiempo, aunque "salió de ello" como si se tratara de una adicción cualquiera. El presidente del colectivo homosexual Arcigay contrarresta a Povia y, además de convocar una marcha por Sanremo como protesta, ha afirmado que la canción «es el manifiesto político de un movimiento religioso que ha sido varias veces desmentido por la ciencia». Las críticas se suceden en el país vecino, mientras muchos piensan que esta polémico ha devuelto la audiencia a un festival que llevaba años sin despertar interés. CGS
Letra de 'Luca era gay'
Luca era gay e adesso sta con lei
Luca parla con il cuore in mano
Luca dice sono un altro uomo
Luca dice: prima di raccontare il mio cambiamento sessuale
volevo chiarire che se credo in Dio
non mi riconosco nel pensiero dell'uomo che su questo argomento è diviso,
non sono andato da psicologi psichiatri preti o scienziati sono andato nel mio
passato ho scavato e ho capito tante cose di me
mia madre mi ha voluto troppo bene
un bene diventato ossessione piena delle sue convinzioni
ed io non respiravo per le sue attenzioni
mio padre non prendeva decisioni
ed io non ci riuscivo mai a parlare stava fuori
tutto il giorno per lavoro
io avevo l'impressione che non fosse troppo vero
mamma infatti chiese la separazione avevo 12 anni
non capivo bene mio padre disse è la giusta soluzione
e dopo poco tempo cominciò a bere
mamma mi parlava sempre male di papà
mi diceva non sposarti mai per carità
delle mie amiche era gelosa morbosa
e la mia identità era sempre più confusa
Luca era gay e adesso sta con lei
Luca parla con il cuore in mano
Luca dice sono un altro uomo
Luca era gay e adesso sta con lei
Luca parla con il cuore in mano
Luca dice sono un altro uomo
Sono un altro uomo
ma in quel momento cercavo risposte mi vergognavo
e le cercavo di nascosto c'era chi mi diceva 'è naturale'
io studiavo Freud non la pensava uguale
poi arrivò la maturità ma non sapevo che coscera la felicità
un uomo grande mi fece tremare il cuore
ed è li che ho scoperto di essere omosessuale
con lui nessuna inibizione il corteggiamento c'era
e io credevo fosse amore sì
con lui riuscivo ad essere me stesso poi sembrava una gara a chi faceva meglio
il sesso
e mi sentivo un colpevole prima o poi lo prendono
ma se spariscono le prove poi lo assolvono cercavo negli uomini
chi era mio padre andavo con gli uomini per
non tradire mia madre
Luca era gay e adesso sta con lei
Luca parla con il cuore in mano
Luca dice sono un altro uomo
Luca era gay e adesso sta con lei
Luca parla con il cuore in mano
Luca dice sono un altro uomo
Luca dice per 4 anni sono stato con un uomo tra amore e inganni spesso ci
tradivamo io cercavo
ancora la mia verità quell'amore grande per l'eternità
poi ad una festa fra tanta gente ho conosciuto lei che non c'entrava niente
lei mi ascoltava
lei mi spogliava
lei mi capiva
ricordo solo che il giorno dopo mi mancava
questa è la mia storia
solo la mia storia
nessuna malattia
nessuna guarigione
caro papà ti ho perdonato anche se qua non sei più tornato
mamma ti penso spesso
ti voglio bene e a volte ho ancora il tuo riflesso
ma adesso sono padre e sono innamorato dell'unica donna che io abbia mai amato
Luca era gay e adesso sta con lei
Luca parla con il cuore in mano
Luca dice sono un altro uomo
Luca era gay e adesso sta con lei
Luca parla con il cuore in mano
Luca dice sono un altro uomo